DIO AMA
printprintFacebook
 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Facebook  

LA SAMARITANA 1-2

Ultimo Aggiornamento: 16/01/2011 22.02
Autore
Stampa | Notifica email    
OFFLINE
Post: 558
Sesso: Maschile
16/01/2011 21.53

NOTA 29 La samaritana: Gv 4 3 Gesù lasciò la Giudea e si diresse di nuovo verso la Galilea. 4 Doveva perciò attraversare la Samaria.5 Giunse pertanto ad una città della Samaria chiamata Sicàr, vicina al terreno che Giacobbe aveva dato a Giuseppe suo figlio: 6 qui c'era il pozzo di Giacobbe. Gesù dunque, stanco del viaggio, sedeva presso il pozzo. Era verso mezzogiorno. 7 Arrivò intanto una donna di Samaria ad attingere acqua. Le disse Gesù: "Dammi da bere".

La sete di Gesù.
L’incontro con la samaritana s’inserisce lungo la strada del ritorno verso la Galilea. Un particolare importante non menzionato dagli altri evangelisti, rimasto scolpito nella mente di S. Giovanni che ci anticipa la sete di Gesù sulla croce e il desiderio di donare lo Spirito. S. Agostino commentando questo brano mette in evidenza la sete di Gesù della fede di questa donna. Egli che poteva saziare questa sete, chiede a questa donna: “dammi da bere” mentre promette un’acqua viva che zampilla per la vita eterna. Gesù manifesta nel colloquio con questa donna il desiderio ardente che aveva di offrire agli uomini lo Spirito perché potesse giungere il momento in cui i veri adoratori avrebbero adorato il Padre in Spirito e Verità. "Ho da mangiare un cibo che voi non conoscete". (Gv 4,32) cioè “compiere la sua opera.” Sulla croce “Gesù, sapendo che ogni cosa era stata ormai compiuta, disse per adempiere la Scrittura: "Ho sete" (Gv 19,28). Morendo ed effondendo lo Spirito, Gesù mostrava il compimento di questa opera. Gli uomini avrebbero potuto adorare il Padre in Spirito e Verità. “Chi beve dell'acqua che io gli darò, non avrà mai più sete, anzi, l'acqua che io gli darò diventerà in lui sorgente di acqua che zampilla per la vita eterna". Il senso di quest’acqua viva ci è fornito dallo stesso S. Giovanni in 7,39: "Chi ha sete venga a me e beva 38 chi crede in me; come dice la Scrittura: fiumi di acqua viva sgorgheranno dal suo seno. Questo egli disse riferendosi allo Spirito che avrebbero ricevuto i credenti in lui”. Lo Spirito promesso, ora è donato, permettiamoGli che diventi sorgente d’acqua che zampilla per la vita eterna.

Se tu conoscessi il dono di Dio
8 I suoi discepoli infatti erano andati in città a far provvista di cibi. 9 Ma la Samaritana gli disse: "Come mai tu, che sei Giudeo, chiedi da bere a me, che sono una donna samaritana?". I Giudei infatti non mantengono buone relazioni con i Samaritani. 10 Gesù le rispose: "Se tu conoscessi il dono di Dio e chi è colui che ti dice: "Dammi da bere!", tu stessa gliene avresti chiesto ed egli ti avrebbe dato acqua viva".

NOTA 31
La samaritana
3- Se tu conoscessi il dono di Dio
Nel colloquio con la samaritana S. Giovanni presenta un primo piano sui desideri del Signore Gesù. Egli è colui che è venuto da Dio e proferisce parole di Dio e dà lo Spirito senza misura. Egli è colui che ha nelle mani ogni cosa perché è amato dal Padre: chi obbedisce a Lui possiede la vita eterna. Egli è colui che desidera ardentemente offrire a noi la sua intimità attraverso lo Spirito che è venuto a donare. Egli è colui che mentre chiede l’acqua per il suo bisogno di sete, vuole offrire, anche a te, l’acqua viva. Se tu conoscessi quali doni e quali poteri possiede colui che pure a te chiede: “dammi da bere”! Se anche tu conoscessi il dono di Dio! Occhio non vide né orecchio udì... se tu sapessi! Se tu sapessi cosa vuol dire bere dell’acqua che io darò, sentiresti zampillare la tua vita di una sorgente che comunica la vita fino a diventare eterna! Insieme a questa donna quante donne e quanti uomini non conoscono il Dono! Quanti battezzati, non conoscono il Dono. Gesù vuole manifestare la portata di questo Dono, vuole fare questo Dono, perché Egli dà lo Spirito senza misura, ma trova gli uomini desiderosi di ricevere e in grado di accogliere questo Dono? È un Dono che viene dato in virtù dell’obbedienza al Figlio, ma troverà te capace di sottometterti a Lui? Gesù vuole donare il suo Spirito, ma non in funzione dei tuoi progetti o dei tuoi ruoli, ma in sottomissione e in obbedienza a Lui: “Chi crede nel Figlio ha la vita eterna; chi non obbedisce al Figlio non vedrà la vita.” (Gv 4,36) Come Giovanni Battista, in umiltà dobbiamo permettere che lo Sposo venga, dobbiamo imparare e insegnare la sottomissione allo Sposo, al Cristo, Colui che è venuto come Sposo dal seno del Padre, per ammetterci alle nozze eterne, a Colui che vuole introdurci nel suo amore e far zampillare in noi la comunione con Dio, che già su questa vita è vita eterna. Nota bene, Gesù non dice: “ avrà la vita eterna” ma “ha” la vita eterna (Gv 4,36). Se tu conoscessi il Dono di Dio! Chiedi, come la samaritana, anche se non conoscessi la grazia del Dono: “Dammi di quest’acqua”.

4- Adoratori del Padre in spirito e verità.
11 Gli disse la donna: "Signore, tu non hai un mezzo per attingere e il pozzo è profondo; da dove hai dunque quest'acqua viva? 12 Sei tu forse più grande del nostro padre Giacobbe, che ci diede questo pozzo e ne bevve lui con i suoi figli e il suo gregge?". 13 Rispose Gesù: "Chiunque beve di quest'acqua avrà di nuovo sete; 14 ma chi beve dell'acqua che io gli darò, non avrà mai più sete, anzi, l'acqua che io gli darò diventerà in lui sorgente di acqua che zampilla per la vita eterna". 15 "Signore, gli disse la donna, dammi di quest'acqua, perché non abbia più sete e non continui a venire qui ad attingere acqua". 16 Le disse: "Va' a chiamare tuo marito e poi ritorna qui". 17 Rispose la donna: "Non ho marito". Le disse Gesù: "Hai detto bene "non ho marito"; 18 infatti hai avuto cinque mariti e quello che hai ora non è tuo marito; in questo hai detto il vero". 19 Gli replicò la donna: "Signore, vedo che tu sei un profeta. 20 I nostri padri hanno adorato Dio sopra questo monte e voi dite che è Gerusalemme il luogo in cui bisogna adorare". 21 Gesù le dice: "Credimi, donna, è giunto il momento in cui né su questo monte, né in Gerusalemme adorerete il Padre. 22 Voi adorate quel che non conoscete, noi adoriamo quello che conosciamo, perché la salvezza viene dai Giudei. 23 Ma è giunto il momento, ed è questo, in cui i veri adoratori adoreranno il Padre in spirito e verità; perché il Padre cerca tali adoratori.24 Dio è spirito, e quelli che lo adorano devono adorarlo in spirito e verità".

NOTA 33
La Samaritana
4- Adoratori del Padre in spirito e verità.
Tutto il brano con la samaritana ha il suo culmine in questa rivelazione: “Credimi, donna, è venuto il momento ed è questo, in cui i veri adoratori adoreranno il Padre in spirito e verità; perché il Padre cerca tali adoratori.” Fino ad ora si è adorato Dio con riti esterni ed oblazioni di animali, ora c’è un tempo nuovo di adorazione, e anche un modo nuovo di adorare: in Gesù Cristo, la Verità e nello Spirito, il solo che può realizzare nell’orante la comunione con Dio. Io vi darò quest’acqua viva che zampilla fino alla vita eterna. Solo in me e, attraverso lo Spirito che vi darò, potete adorare il Padre, perché nessuno va al Padre, se non per mezzo di me. Solo il Figlio conosce il Padre. Chi non è ancora figlio non può avvertire tutta la tenerezza e l’abbandono filiale del Figlio col Padre; è un estraneo alla sua vita, non risulta il legame genetico ed affettivo che crea il rapporto di figlio.Il Padre cerca adoratori veri, e solo i figli possono adorarLo nella verità altrimenti dire padre è una falsità. Adoratori veri sono solo quelli che in verità vengono da Lui generati. E se uno non rinasce da acqua e da Spirito non può in verità dire: Padre! Dio è Spirito e solo nello Spirito si può essere rigenerati e essere capaci di entrare in comunione con Dio Vivo e Vero e Spirito. A quanti hanno accolto il Verbo di Vita è dato potere di diventare figli di Dio. (Cfr Gv 1,12). Accogli il Verbo di Vita per diventare figlio nel Figlio e mediante lo Spirito adora il Padre.

[Modificato da AmarDio 16/01/2011 22.02]
AUSTRALIAN OPEN 2018TUTTO TENNIS FORUM82 pt.20/01/2018 19.19 by Garba90
E niente ....Oasi Forum47 pt.20/01/2018 19.16 by riccardo60
La gelosia è giusta o sbagliata?Testimoni di Geova Online...37 pt.20/01/2018 20.10 by Staff-TdG-3
Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
 | 
Rispondi

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 23.24. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com
✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻✻
ora:

classical radio
*°°°°°°*°°°°°*°°°°°°*°°°°°*°°°°°°*°°°°°°*°°°°°°*°°°°°°*°°°°°*°°°°°*°°°°°°*°°°°°*